Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

417 
senza dubio faranno, che S. A. habbia parte del supplimento di quello 
che loro non vogliono dare, da S. B n0 chi fa dubio che per l’odio che 
hanno a la Sede Apostolica saranno poi sempre ostinatissimi et non 
vorranno mai più contribuire? 
Per il che constando da le cose sopradette che’l principe è per 
haver bisogno, habbiasi, che essito vuole il negotio ; et essendo giusto 
che egli sia aiutato, et non tenendosi per sicuro che S. S tà sola venghi 
ad obligatione alcuna per spatio di tempo, et non essendo il principe 
per restare sodisfatto, come al nuntio ha significato, d’una oblatione 
generale, 9 ) è necessario di ritrovare mezi che et il negotio si perfettioni 
non per un breve spatio di tempo, ma per sempre, senza esser allegata 
et posta la forma, et esser suo in aiuti esterni, et che insieme la S là 
di N. S., continuando nel paterno amore verso questo ser mo principe 
et sollecitudine nel sollevare l’afflitto stato di quelle poche reliquie che 
ci restano di catholici, non pigli carico sopra di sé, che sia continuato, 
et più tosto per crescere d’anno in anno che per o cessare o diminuire, 
et ancora governare la prattica in forma che’l ser mo arciduca, il quale, 
per volersi opponere a gli heretici, senza dubio è per patire qualche 
notabile detrimento, et ne la materia pecuniaria et per mille altri 
fastidii, che porta seco il negotio, non habbia giusta occasione di 
pentirsi d’haver a contemplatione di S. S (A tentato quello che ha 
fatto, ma più tosto si confermi ogni giorno più che l’haver humiliato 
gli heretici ha essaltato sé stessa et sollevato l’oppressa sua auttorità, 
massime che non si preclude perciò la via che S. B nc non faccia qualche 
dimostratione d’animo grato ancora di momento verso l’A. S.; anzi 
pare che non sia per essere se non attione utilissima per confortarla 
a perseverare animosamente ne la buona dispositione che è. 10 ) 
Hora li mezi sofficienti per perfettionare il negotio ne la forma, 
che di sopra si è detto, pare che siano tre principali, li quali difficil¬ 
mente si potrebbeno né essequire né tentare, se non con l’occasione 
de la dieta imperiale. 11 ) Et perciò bisogna mettere ogni studio, dili¬ 
gentia et solicitudine, acciò non passi senza frutto così opportuna 
commodità, il che si farà, se si procurarà che si venghi ad una matura 
a ) Vgl. Nr. 128, S. 350 f. 
J0 ) Am 29. September 1582 beglückwünschte Gregor XIII. mittels Breve 
Erzherzog Karl zu den Bemühungen um die Wiederherstellung der katholischen 
Religion (Zahn, Correspondenz der Päpste mit dem Hofe zu Graz, S. 75). 
u ) Madruzzo führte am Reichstag zu Augsburg eingehende Gespräche mit 
Erzherzog Karl (Hansen, Nuntialurberiehte III/2, S. 449—451 und 482 /.). 
27 Lamlcskommission
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.